Business

Victoria Beckham riduce le perdite nel 2020, David cede il controllo di DB Ventures ad ABG


Versione italiana di

Gianluca Bolelli

Pubblicato il



3 gen 2022

Ulteriori perdite – ma in netta diminuzione – per il marchio britannico Victoria Beckham, secondo gli ultimi resoconti depositati dalla società. Nell’esercizio terminato il 31 dicembre 2020, l’azienda ha ridotto i costi e aumentato le vendite di prodotti di bellezza e quelle online. Punti fondamentali, che l’hanno aiutata a far fronte a un contesto commerciale alquanto complesso al culmine della pandemia, quando il suo flagship londinese e altri negozi che vendevano il marchio sono stati costretti a chiudere.

Victoria Beckham – Autunno-Inverno 2020 – Womenswear – Londra – © PixelFormula

La perdita ante imposte di Victoria Beckham Holdings (che possiede il marchio di moda e controlla il suo brand di beauty) è stata di 8,7 milioni di sterline nel 2020 (10,34 milioni di euro), una forte riduzione rispetto ai 16,6 milioni di sterline dell’anno precedente.
 
Perdita dovuta a un calo delle vendite, comprensibile visto il contesto economico del 2020, che però non sono crollate, risultando diminuite solo del 6%, a 36,1 milioni di sterline. La ragione? Il 2020 è stato il primo anno completo di attività di Victoria Beckham Beauty. Il suo contributo è stato molto significativo, pari a 7,3 milioni di sterline.

Inoltre, la società ha nuovamente potuto contare sui suoi azionisti per iniettare più di 9 milioni di sterline nel business. Denaro fresco utilizzato per estinguere un prestito bancario, finanziare un livello più elevato di vendite dirette ai consumatori con lo sviluppo dell’e-commerce e fondere le due etichette dell’azienda in un’unica offerta Victoria Beckham.
 
La società è detenuta da Victoria e David Beckham, XIX Entertainment di Simon Fuller e dal fondo di private equity Neo Investment Partners. Non si sa chi abbia partecipato al nuovo round di finanziamento. I conti della società mostrano anche che nel 2021 sono state investite ulteriori 600.000 sterline e che gli azionisti continueranno a supportare l’operatività quando necessario.
 
È importante sottolineare che l’azienda ha ridotto la forza lavoro nel 2020, così come il numero di articoli prodotti per ogni collezione, per avere un modello economico più efficiente, e ha ridotto i prezzi, per espandere la base clienti.
 
Comunque, il business nella moda di Victoria Beckham sarà pure nuovamente in perdita, ma i Beckham rimangono una coppia forte quando si tratta di fare soldi. Presto infatti potrebbero ottenere un grande afflusso di liquidità. Varie segnalazioni di stampa riferiscono infatti che David Beckham starebbe vendendo il 55% delle proprie attività di gestione al solito Authentic Brands Group (ABG), che conferma il proprio appetito per le acquisizioni.

David Beckham Eyewear

ABG è stata recentemente valutata quasi 13 miliardi di dollari dopo un nuovo accordo di investimento e presto completerà l’acquisto da oltre 2 miliardi di dollari di Reebok. Il gruppo possiede anche i brand Juicy Couture e Forever 21, tra le sue tante proprietà. Secondo quanto riportato da The Mail e The Times, la società pagherà fino a 200 milioni di sterline per acquisire questa quota di maggioranza di DB Ventures.
 
DB Ventures gestisce le attività successive alla conclusione della carriera calcistica di David Beckham, comprese le sue collaborazioni con grandi aziende come Adidas e il marchio di orologi Tudor.
 
La maggioranza delle quote della società è attualmente di proprietà di David e Victoria Beckham. DB Ventures ha versato un dividendo di 14,5 milioni di sterline nell’ultimo anno del quale sono noti i conti (2019). Il dividendo è stato di 11,1 milioni di sterline nel 2018, quindi la società è chiaramente un’impresa redditizia per la coppia. L’ultima “Sunday Time Rich List” ha valutato il loro patrimonio in 380 milioni di sterline.
 
Le notizie riportano che DB Ventures era alla ricerca di un partner per ripagare i propri debiti e generare capitale per guidare un’ulteriore crescita. In precedenza, parte del capitale sociale era dell’azienda XIX Entertainment di Simon Fuller, ma secondo quanto riferito David Beckham ha pagato 50 milioni di dollari per riacquistare le sue quote nel 2019.
 
Il prezzo di acquisto della partecipazione in DB Ventures, pari a 200 milioni di sterline, sarà diviso tra i Beckham e altri azionisti. La coppia inglese non ha commentato l’operazione e non ha chiarito quanti di questi proventi verranno reinvestiti nell’attività.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Articolo preso da Fashio Network Italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *