Innovazione

Nike accusa Lululemon di plagio per Mirror Home Gym

Versione italiana di

Laura Galbiati

Pubblicato il



7 gen 2022

Il gruppo Nike ha depositato una causa contro Lululemon Athletica Inc, accusandola di plagio per Mirror Home Gym e le app mobili ad esso associate.

Lululemon risponde in un comunicato: “I brevetti in questione sono troppo vaghi e non validi. Manteniamo la nostra posizione e siamo impazienti di difenderla in tribunale” – Reuters

La causa è stata depositata presso l’U.S. District Court di Manhattan. Nike accusa il suo piccolo rivale di aver violato sei brevetti, in particolare quelli relativi a tecnologie che consentono agli utenti di puntare a livelli di sforzo specifici, misurarsi con altri utenti e registrare le proprie prestazioni.
 
Nike, la cui sede si trova a Beaverton, nell’Oregon, chiede un triplo risarcimento per la presunta infrazione di Lululemon, oltre ad altre condanne.

I servizi di Mirror partono da 1.195 dollari (1.057 euro), secondo il sito web di Lululemon.
 
Lululemon risponde in un comunicato: “I brevetti in questione sono troppo vaghi e non validi. Manteniamo la nostra posizione e siamo impazienti di difenderla in tribunale”. In una lettera datata 10 dicembre 2021 a Nike, un avvocato di Lululemon dichiara che la società con sede a Vancouver, nella Columbia Britannica, “rispetta la proprietà intellettuale” e rigetta le affermazioni di Nike.
 
Lululemon ha acquisito Mirror nel luglio 2020 per la bella cifra di 453 milioni di dollari (400,54 milioni di euro). L’azienda di home fitness offre una piattaforma sportiva interattiva con lezioni dal vivo e on demand.
 
I marchi di abbigliamento sportivo hanno performato bene durante la pandemia, poiché le persone in smartworking o confinate in casa hanno generalmente abbandonato i loro abiti formali a favore di felpe con cappuccio, leggings e altri capi più casual.
 
Ma Lululemon ha lanciato l’allarme il mese scorso, sostenendo che la diffusione della variante Omicron del coronavirus potrebbe causare un calo delle vendite, dovuto alle difficoltà di approvvigionamento e a possibili chiusure dei negozi.
 
Le previsioni di vendita annuali di Mirror sono state dimezzate e sono ora valutate tra i 125 e i 130 milioni di dollari (da 110,53 a 114,95 milioni di euro).

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Source by [author_name]

Articoli correlati

Lascia un commento