People

Boss arruola Kendall Jenner, Hailey Bieber e il TikToker italiano Khaby Lame

Versione italiana di

Laura Galbiati

Pubblicato il



26 gen 2022

Boss sta ridefinendo la propria immagine. Il brand principale del gruppo tedesco Hugo Boss ha infatti svelato i nomi del suo nuovo percorso, che nelle ultime stagioni, sotto la guida del nuovo Direttore Generale Daniel Grieder, ha visto la creazione di collezioni molto meno formali rispetto al passato, con una serie di capi logati e tagli molto più casual.

Kendall Jenner per Boss – Boss

La sfilata milanese del brand ha presentato inoltre un forte riferimento alla cultura “college” americana. Nel 2022, Boss prosegue in questa direzione scegliendo personaggi americani e star mondiali dei social network.
 
Così, la griffe si regale una superba “line-up” per supportare il suo nuovo slogan “Be your own Boss”. Kendall Jenner e i suoi 215 milioni di abbonati su Instagram e Hailey Bieber, che forma con il marito, il cantante Justin Bieber, una delle coppie più glamour degli Stati Uniti, sono le figure di spicco di questo cambiamento.

Khaby Lame – Boss

Un radicale “ringiovanimento” dell’immagine che passa anche per la scelta, come testimonial maschili, di Nayvadius DeMun Wilburn, meglio conosciuto nel mondo del rap con il nome di Future, e dell’attore sudcoreano Lee Min Ho.
 
Boss si affida inoltre alla forza del pugile inglese Anthony Joshua, con cui il brand ha già rilasciato diverse collezioni, ma soprattutto a quella del TikToker italiano di origine senegalese Khaby Lame, che lo scorso settembre ha sfilato per il brand, aumentando la notorietà di Boss sui social network cinesi, e con il quale il marchio sta preparando una capsule collection.

Future per Boss – Boss

Con questi nuovi volti che offrono un’immagine più giovanile e più connessa di Boss, il suo Direttore Generale intende apportare un nuovo asset al suo piano di raggiungere i 4 miliardi di euro di fatturato. E sembra voler applicare una ricetta che già era stata un successo quando guidava Tommy Hilfiger.
 
La sfida è notevole per il gruppo tedesco Hugo Boss, che nel 2019 ha realizzato 1,8 miliardi di euro di fatturato in Europa, 560 milioni in America e 438 milioni in Asia-Pacifico. L’operazione di seduzione convincerà i millennial americani e cinesi ad adottare la label della città di Metzingen?

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Source by [author_name]

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *