Business

premio ai dipendenti da 3.500 euro


Di

Ansa

Pubblicato il



4 mag 2022

Accordo raggiunto tra i sindacati nazionali e territoriali di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil, le Rsu di EssilorLuxottica e i vertici del Gruppo sul premio di risultato consuntivo 2021, che interessa oltre 10 mila lavoratori nelle sedi italiane.

“L’importo stabilito”, spiegano le segreterie nazionali dei tre sindacati, “valutato anche attraverso l’indicatore di bilancio consolidato del Gruppo EssilorLuxottica, supera le nostre aspettative e migliora sensibilmente le condizioni economiche delle lavoratrici e dei lavoratori, riconoscendo l’impegno da loro dimostrato nel supportare la crescita ed il successo dell’azienda”.

Nel dettaglio: “ad un premio di base pari a 2.608 euro lordi”, spiegano i rappresentanti sindacali, “si andrà ad aggiungere una componente legata alla prestazione individuale, valutata su tre criteri: conteggio delle presenze, anzianità di servizio e presenza in flessibilità positiva. Il premio sarà detassato sulla base del miglioramento degli indicatori ‘cancello’ previsti dal contratto integrativo, e potrà raggiungere il valore di circa 3.500 euro lordi in base al contratto, che possono essere aumentati fino a 3.800 euro lordi nel caso in cui il lavoratore decidesse volontariamente di convertire l’intera cifra o parte di essa in beni e servizi welfare”.

“Molto importanti”, proseguono Filctem, Femca, Uiltec, “la conferma e l’ulteriore rafforzamento delle misure eccezionali legate all’emergenza pandemica: dal conteggio, infatti, saranno sottratte le assenze dovute alla malattia Covid-19, alla quarantena e all’allontanamento precauzionale richiesto dall’azienda. E da quest’anno saranno prese in considerazione anche le assenze legate all’indisposizione post-vaccino Covid-19 certificata. Questa linea”, aggiungono le segreterie nazionali, “conferma la particolare attenzione dell’azienda nella gestione dell’emergenza, in uno spirito di costante collaborazione con i lavoratori e le parti sociali”.

Nel solco tracciato da questo risultato, il più considerevole di sempre, e visto il livello di relazioni industriali che da sempre caratterizza il rapporto con EssilorLuxottica, i sindacati chiedono un ulteriore salto di qualità: “Ora ci vuole un altro sforzo”, concludono, “sia per chiudere alcuni importanti temi già in fase di definizione, come lo smart working e il part time incentivato, che per ottenere un avanzamento in termini internazionali, grazie al ruolo del Comitato Aziendale Europeo, e di qualità e innovazione del mondo del lavoro in vista del rinnovo del contratto integrativo aziendale”.

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.

Articolo preso da Fashio Network Italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *