Moda

Narciso Rodriguez For Her Musc Noir e Dior Sauvage Elixir sono i migliori profumi dell’anno



La sostenibilità

Dal 2021, è una giuria di qualità ad assegnare un nuovo riconoscimento, quello all’innovazione responsabile del profumo, che quest’anno va a Collezione Rivières de Cartier – Allégresse, Insouciance, Luxuriance «per aver adottato una visione di innovazione responsabile in grado di coniugare sostenibilità della progettazione, del packaging e della formula, realizzando una fragranza dal minor impatto ambientale in un flacone extra leggero, ricaricabile e separabile nei componenti».Sempre nell’ambito dell’innovazione responsabile, tra i finalisti anche Girl Rochas – «per l’impegno profuso nell’integrare sostenibilità della formula, scelte di approvvigionamento responsabile della filiera di produzione e impatto ambientale ridotto dei materiali utilizzati per il packaging» – e Alien Goddess Mugler «per la visione pionieristica della rilevanza dell’impatto ambientale degli imballaggi, concretizzata in un modello di flacone ricaricabile che stimola e promuove la consapevolezza del consumatore verso la sostenibilità delle scelte e dei comportamenti».

Un plauso – da parte della giuria – all’approccio rigoroso delle aziende del settore nel documentare dichiarazioni e claim, anche nella comunicazione finale al consumatore, all’attenzione al concetto di innovazione lungo tutta la filiera, all’impegno nella riduzione degli imballaggi non necessari; senza dimenticare l’importanza della scelta di tutti i materiali con cui è realizzato il packaging e della possibilità di separare i singoli componenti per un loro corretto recupero a fine vita: dalla pellicola esterna, alle etichette, ai materiali del flacone.

Honorine Blanc e Alberto Morillas per Gucci Flora Gorgeous Gardenia sono stati premiati come nasi creatori del profumo che ha raggiunto i migliori risultati di vendita, a valore e a volume, nei primi sei mesi dal lancio sul mercato italiano.

La premiazione

Una creazione esclusiva realizzata per Accademia del Profumo dalla storica Fornace Venini è stata consegnata a ogni vincitore. Il trofeo, soffiato a bocca dai sapienti artigiani della fornace di Murano,è progettato dalla designer, nonché art director Venini, Michela Cattai. Una vera e propria opera d’arte, declinata quest’anno nelle tonalità verde rio per rievocare il colore dei canali veneziani e rimarcare così, non soltanto l’importanza dell’ecosostenibilità, ma anche la bellezza degli scorci paesaggistici italiani.

Novità di questa edizione, ai profumi vincitori è, inoltre, garantito l’accesso diretto alla rosa dei finalisti– nell’omonima categoria – del neonato Premio Imagine dei Profumieri. Promosso dalla testata di settore Imagine, in collaborazione con Fenapro – Federazione Nazionale dei Profumieri, il riconoscimento andrà ai prodotti che più hanno convinto chi in profumeria lavora ogni giorno: i titolari e le consulenti di bellezza.

Link Sorgente

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *