Industria

amministrazione straordinaria prorogata a novembre 2022


Lo specialista in tessuti per camiceria di Maserada sul Piave (TV), ha ottenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico la proroga dell’amministrazione straordinaria, procedura in cui si trova dal febbraio 2020, mentre diventa marchio storico d’interesse nazionale.

La sede di Tessitura Monti

Lo scorso 5 luglio il MISE ha infatti disposto la proroga del termine del programma di cessione dei complessi aziendali di Tessitura Monti, con scadenza ora fissata al 30 novembre 2022. Il provvedimento del Ministero dello Sviluppo Economico permetterà all’azienda trevigiana, che 5 anni fa fatturava ancora oltre 100 milioni di euro, di dare continuità alla produzione, per così garantire la regolare consegna degli ordini e proseguire le negoziazioni avviate con alcuni importanti investitori.
 
Procede quindi positivamente il percorso di rilancio dell’azienda nata nel 1911, che presenterà dal 12 al 14 luglio le nuove collezioni alla fiera di settore Milano Unica; anche quelle dell’altro suo brand, S.I.C. TESS., specializzato nella camiceria di lusso e acquisito nel 2005.

Tessitura Monti è una delle eccellenze italiane riconosciute globalmente nel campo della camiceria Made in Italy. Proprio per questo, lo storico marchio dell’azienda, costituito dall’inconfondibile sagoma delle Tre Cime di Lavaredo, è stato iscritto nel registro speciale dei marchi storici di interesse nazionale, promosso sempre dal Ministero dello Sviluppo Economico, in collaborazione con Unioncamere.

Tessitura Monti

Possono richiedere l’iscrizione e il riconoscimento a tale registro le imprese produttive italiane proprietarie di quei brand (registrati e per cui sia possibile dimostrare un uso continuativo da almeno 50 anni) che hanno contribuito a raccontare e ben delineare nell’immaginario comune la storia del nostro Paese, portando valore al loro territorio di appartenenza, risultando quindi marchi ambasciatori di quel modo di fare che ha reso grande l’Italia, ricorda in un comunicato l’azienda veneta da 3.400 dipendenti, 1,200 clienti sparsi in oltre 100 Paesi, e dotata di 400 telai che possono riprodurre continuativamente ben 1.000 colori.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.



Source link

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *