Business

fatturato in salita del 31% nel 2021


Di

EFE

Versione italiana di

Laura Galbiati

Pubblicato il



20 lug 2022

L’anno fiscale 2021 è stato caratterizzato da un bella crescita delle performance per Bimba y Lola. Il gruppo spagnolo di abbigliamento ha infatti raddoppiato il proprio Ebitda rispetto al 2020, raggiungendo quota 34,1 milioni di euro. Il risultato netto è stato di 15,7 milioni di euro, cinque volte in più rispetto all’anno precedente. Anche il giro d’affari ha messo a segno una bella progressione, salendo del 31% a 216,5 milioni di euro.

Bimba y Lola

Queste cifre indicano la “piena ripresa” dell’attività dell’azienda, con margini operativi in ​​buona forma e livelli di redditività “molto vicini” a quelli di prima della pandemia. Tuttavia, l’utile netto ha risentito di ammortamenti e accantonamenti eccezionali dovuti alla chiusura dei negozi e all’annullamento del lancio del marchio in Russia.
 
Nel 2021 il traffico nei negozi è in gran parte ripreso, il che si è tradotto in un forte aumento delle vendite fisiche: +54% rispetto al 2020. Il canale digitale si sta stabilizzando e ora genera il 22% dei ricavi della griffe.

Anche dall’estero arrivano buone notizie: le vendite fuori dalla Spagna rappresentano ormai il 38% del totale e contribuiscono quindi in modo significativo ai buoni risultati del gruppo.
 
Alla chiusura dell’anno finanziario 2021, Bimba y Lola aveva 271 punti vendita in 20 Paesi diversi; il suo sito web è disponibile in 43 Paesi.
 
José Manuel Martínez, CEO di Bimba y Lola, ha accolto con favore questo ritorno alla profittabilità, che consente all’azienda di “riattivare” le sue strategie di espansione e investimento in tutto il mondo, con l’obiettivo di posizionare la label come “marchio globale”.

Articolo preso da Fashio Network Italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *