Industria

partnership con Browzwear per la trasformazione digitale


Pubblicato il



27 lug 2022

The Lycra Company accelera la trasformazione digitale nell’universo della moda perfezionando una partnership con Browzwear, società che già nel 1999 ha cominciato ad occuparsi della creazione di soluzioni digitali 3D nel mondo fashion.

Un saggio della grafica di Browzwear – Browzwear/The Lycra Company

Dalla collaborazione nasce la piattaforma d’avanguardia per il settore moda Browzwear che permetterà ai designer che già utilizzano VStitcher e Lotta (le altre due innovative piattaforme per il fashion design 3D di Browzwear) di sviluppare rapidamente e digitalmente capi realizzati con tessuti contenenti le fibre brevettate Lycra, Lycra T400 e Coolmax.
 
La collaborazione con Browzwear rappresenta solo il più recente dei tanti progetti finalizzati alla trasformazione digitale del mondo tessile moda che l’azienda statunitense leader mondiale nello sviluppo di fibre innovative e soluzioni tecnologiche per il settore dei tessuti e dell’abbigliamento ha avviato già a partire dallo scorso anno con il lancio del portale clienti Lycra ONE. Quest’ultimo è un luogo digitale che connette virtualmente brand, confezionisti e retailer a una rete globale di produttori di tessuti.

Grazie alle visualizzazioni sempre più realistiche rese possibili dall’innovativo programma Browzwear, gli stilisti possono creare digitalmente capi activewear o ready to wear, costumi da bagno, intimo e denim utilizzando i tessuti presenti in versione digitale nella Brand Materials Library a marchio Lycra. I materiali stessi, tutti testati e certificati direttamente da The Lycra Company, che garantisce l’autenticità delle fibre in essi contenute, possono anche essere acquistati direttamente da uno dei 15 produttori di tessuti globali presenti su Browzwear. Non appena saranno disponibili nuove risorse, The Lycra Company promette che saranno aggiunte alla Brand Materials Library.
 
“L’innovazione è nel nostro DNA e siamo costantemente alla ricerca di nuove opportunità per creare valore per i nostri clienti, brand e retailer”, ha dichiarato Julien Born, CEO di The Lycra Company. “La trasformazione digitale e la sostenibilità offrono reali vantaggi, ma richiedono un approccio più flessibile all’innovazione, poiché non è possibile ottenere progressi rapidi e significativi in questo campo da soli. La collaborazione con Browzwear rappresenta per noi un passo importante nel contribuire a cambiare il modo in cui l’industria dell’abbigliamento si impegnerà e interagirà digitalmente per ottimizzare l’approvvigionamento di tessuti di alta qualità che prolunghino la vita dei capi e riducano la necessità di campionature”.

Il software di Browzwear in azione – Browzwear/The Lycra Company

“Il nostro Fabric Analyzer garantisce che le versioni 3D dei tessuti realizzati con le fibre di Lycra presenti nella Brand Materials Library siano visibili sotto forma di simulazioni reali dei capi, con una fisica e un movimento che riflettono la durata e le funzionalità unica di queste tecnologie”, ha aggiunto Avihay Feld, co-fondatore e CEO di Browzwear. “Crediamo che questa partnership avrà un impatto positivo su tutto il settore, aiutando brand e retailer a gestire un processo di sviluppo più sostenibile ed efficiente”.

Fondata nel 1999, Browzwear si considera un pioniere delle soluzioni digitali 3D per l’industria della moda. Per gli stilisti, accelera lo sviluppo delle collezioni, aprendo infinite opportunità di creare interazioni di stili. Per i designer tecnici e i modellisti, adatta i capi classificati con una replica accurata e fedele dei materiali. Per i produttori, il Tech Pack di Browzwear fornisce tutto il necessario per produrre capi fisici, la prima volta e in ogni fase, dalla progettazione alla produzione. In tutto il mondo, più di 650 aziende, come i colossi Columbia Sportswear, PVH Group e VF Corporation, sfruttano la piattaforma aperta di Browzwear per ottimizzare i processi, collaborare e perseguire strategie di produzione basate sui dati. L’azienda ha il quartier generale a Singapore, il dipartimento di ricerca e sviluppo in Israele e 8 uffici globali, oltre a dare lavoro a più di 100 dipendenti e a collaborare con 80 partner tecnologici.
 
Dal mese scorso, The Lycra Company ha una nuova proprietà: dopo il default del Shandong Ruyi Technology Group, che controllava l’azienda americana dal 2019 e che non è riuscito a restituire un prestito di 400 milioni di dollari, i creditori del gruppo cinese hanno assunto il totale controllo della società statunitense. I nuovi proprietari dell’azienda da 800 brevetti con sede a Wilmington, nel Delaware, sono China Everbright Ltd, con sede a Hong Kong, Tor Investment Management e la società di private equity con sede a Seoul Lindeman Partners, con la sua affiliata Lindeman Asia.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.



Source link

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *