Business

Gruppo Florence ottiene nuove linee di credito per 226 milioni di euro


Pubblicato il



27 lug 2022

Gruppo Florence, polo produttivo del luxury fashion fondato a ottobre 2020, controllato per circa il 65% dal consorzio guidato da VAM Investments, Fondo Italiano d’Investimento, Italmobiliare e per il restante 35% dalle famiglie imprenditoriali del gruppo, ha annunciato di aver sottoscritto un contratto di finanziamento per un importo complessivo pari a 226 milioni di euro, con l’obiettivo di rifinanziare il debito e ottenere nuove linee per supportare le future acquisizioni.
 

Il mese scorso Gruppo Florence ha acquisito il cappellificio Facopel – Facopel

“Il pool di finanziamento vede coinvolti quali Mandated Lead Arranger BNL BNP Paribas (banca agente), UniCredit, Intesa Sanpaolo tramite la Divisione IMI Corporate & Investment Banking, BPER Banca tramite la propria Direzione C.I.B., Crédit Agricole Italia, Banco BPM e Cassa Depositi e Prestiti. BNL, UniCredit, Intesa Sanpaolo e BPER Banca hanno agito anche in qualità di Global Coordinator”, spiega il comunicato stampa diramato.
 
Oggi Gruppo Florence riunisce 14 eccellenze italiane specializzate in vari comparti del fashion, per un giro d’affari complessivo di circa 300 milioni di euro: Giuntini, Ciemmeci, Mely’s, Manifatture Cesari, Emmegi, Antica Valserchio, Metaphor, Pigolotti, Parmamoda, Frediani, Confezioni Elledue, Confezioni CAM, Facopel e Barbetta.

Presieduto da Francesco Trapani e guidato dall’amministratore delegato Attila Kiss, il gruppo conta in totale oltre 1.500 dipendenti.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Articolo preso da Fashio Network Italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *