Business

Estée Lauder è in trattative per acquisire il marchio Tom Ford


Versione italiana di

Gianluca Bolelli

Pubblicato il



3 ago 2022

Il gigante statunitense della cosmetica Estée Lauder Cos. Inc. si troverebbe in fase di trattative per acquisire il marchio di lusso suo connazionale Tom Ford. Se lo farà, potrebbe trattarsi di un affare da 3 miliardi di dollari, ha affermato il quotidiano Wall Street Journal all’inizio di agosto, citando fonti vicine alla questione.

Il business nei prodotti di bellezza di Tom Ford è l’asset cui Estée Lauder sarebbe maggiormente interessato – Tom Ford

Lauder ha effettuato molti acquisti importanti nel Corso degli anni, ma questa sarebbe la più grande acquisizione di sempre per il colosso americano fondato nel 1946 a New York, dove tuttora ha sede. Tuttavia, Estée Lauder non avrebbe campo libero, perché il WSJ ha aggiunto che altri pretendenti sarebbero interessati ad acquistare il marchio di abbigliamento e accessori.

Né Lauder né Tom Ford hanno commentato la notizia.

Ford è il grande stilista che ha rivitalizzato Gucci alla fine degli anni ’90 e negli anni zero del Duemila per poi avere grandissimo successo con il suo marchio eponimo di moda di lusso. È importante sottolineare che Tom Ford ha anche fatto breccia nel settore del beauty luxury ed è proprio Estée Lauder ad avere in licenza il business nei prodotti di bellezza del marchio suo concittadino.

Se Lauder riuscisse ad acquistare Tom Ford, aggiungerebbe ulteriore peso alla sua diversificata offerta di lusso in un momento in cui il proprio mercato interno, gli Stati Uniti, si trova in piena espansione, mentre anche i mercati globali si stanno dimostrando resilienti.

Sarebbe una mossa interessante e insolita per l’azienda, dato che il brand Tom Ford è noto soprattutto per la sua offerta di moda. Produce un’importante proposta di menswear, oltre a realizzare abbigliamento da donna e pelletteria, ma anche profumi e altri prodotti di bellezza.

Naturalmente, è l’elemento del beauty quello a cui Lauder è più interessato e l’articolo del WSJ suggerisce che, una volta perfezionato l’acquisto, potrebbe concedere in licenza la produzione delle attività nell’abbigliamento e negli accessori di Tom Ford.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Articolo preso da Fashio Network Italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *