Business

Rent the Runway taglierà posti di lavoro nonostante utili in crescita


Versione italiana di

Laura Galbiati

Pubblicato il



14 set 2022

Rent the Runway ha realizzato numeri da record nel secondo trimestre terminato il 31 luglio, annunciando tuttavia una riduzione di quasi il 25% della forza lavoro per contenere i costi operativi.

Jason Wu – Primavera/estate 2023 – Collezione donna – New York – © PixelFormula

La società newyorchese ha incassato 76,5 milioni di dollari (76,5 milioni di euro) nel secondo trimestre, in crescita del 64% rispetto ai 46,7 milioni di dollari del secondo trimestre 2021. Anche il numero di abbonati sulla piattaforma di lusso è in espansione, con 173.321 account, il 37% in più rispetto allo scorso anno, di cui 124.131 account attivi (+27%).
 
Nei tre mesi, la società ha ridotto le sue perdite nette di 33,9 milioni di dollari, rispetto a un deficit di 42,4 milioni nel secondo trimestre dell’anno fiscale 2021. L’EBITDA rettificato è in positivo per 1,8 milioni, rispetto a un risultato negativo di 1,9 milioni l’anno scorso.

Ma nonostante gli utili in aumento, Rent the Runway ha annunciato un piano di ristrutturazione volto a “contenere i costi, ottimizzare la struttura operativa e incoraggiare l’efficienza operativa”. Concretamente, si tratta di tagliare circa il 24% delle posizioni in sede, riorganizzare alcune funzioni e riallocare alcune risorse per continuare “a concentrarsi sulla customer experience e sui progetti di crescita”.
 
L’azienda stima che questa procedura si tradurrà in circa 2,5 milioni di dollari di indennità di fine rapporto e costi associati, oltre a costi immateriali relativi a compensi sotto forma di azioni. Si prevede che questi costi straordinari influiranno sul terzo trimestre dell’anno fiscale 2022.
 
Il piano di ristrutturazione dovrebbe permettere di risparmiare da 25 a 27 milioni di dollari all’anno a partire dall’anno fiscale 2023.
 
“Abbiamo raggiunto due traguardi significativi nel secondo trimestre, con utili trimestrali record e un EBITDA rettificato positivo e l’abbiamo fatto prima del previsto, nonostante il difficile contesto”, ha dichiarato Jennifer Hyman, CEO e co-fondatrice di Rent the Runway. “Il piano di ristrutturazione annunciato dimostra il nostro impegno nel rendere RTR un business ad alta redditività, con margini elevati e un capitale di investimento pulito. Grazie a queste decisioni, raggiungeremo più rapidamente la redditività, continuando ad apportare valore ai nostri clienti e perseguendo una forte crescita dei ricavi”.
 
Tutti i licenziamenti avranno luogo alla fine del quarto trimestre, conclude l’azienda.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Articolo preso da Fashio Network Italia

Articoli correlati