Creazione

Alla Scala gli Oscar della moda sostenibile


Di

Adnkronos

Pubblicato il



26 set 2022

Armani, Gucci e Prada sono tra i premiati al Teatro alla Scala di Milano, durante i Cnmi Sustainable Fashion Awards, i riconoscimenti assegnati dalla Camera nazionale della moda italiana in collaborazione con la Ethical Fashion Initiative (Efi) delle Nazioni Unite, a personalità e realtà virtuose che nel mondo del fashion italiano e internazionale si sono distinte per l’impegno dedicato alla sostenibilità.

Giorgio Armani premiato da Cate Blanchett – @giorgioarmani

Durante la serata, presentata da Rossy De Palma, sono stati assegnati 14 premi. Lo stilista Giorgio Armani ha ricevuto da Cate Blanchett il Visionary Award, mentre The Oceans Award è stato assegnato al progetto Sea Beyond del Gruppo Prada, con Kiara Nirghin che ha premiato l’amministratore delegato de Gruppo, Patrizio Bertelli. “Continueremo a rinnovare il nostro impegno per quanto riguarda la sostenibilità”, ha assicurato dal palco Bertelli. Ghali ha premiato invece Arianna Alessi e Renzo Rosso con The Philantrophy & Society Award mentre The Climate Action Award è andato a La Soledad x Gucci, con Bethann Hardison che ha premiato il Ceo e presidente di Gucci, Marco Bizzarri e Gabriella Bordabehere. A vincere il Biodiversity Conservation Award è stata Oasi Zegna, mentre ad Ara Lumiere, il marchio che lavora per sostenere le vittime degli attacchi con l’acido, ha ricevuto il Social Impact Award.

E ancora, a vincere il Woolmark Company Award for Innovation è stato Sease, con Isabeli Fontana, Stuart McCullough che hanno premiato Franco e Giacomo Loro Piana, mentre il Craft & Italian Artisanship Award è stato vinto da Bottega for Bottegas, il progetto di Bottega Veneta.

I premiati hanno ricevuto una riproduzione della Venere degli Stracci, opera iconica dell’arte del XX secolo, realizzata con stampa 3D e personalizzata a mano da Michelangelo Pistoletto. Alla cerimonia, alla quale hanno preso parte 1.500 ospiti, hanno partecipato stelle di Hollywood come Cate Blanchett e Lauren Hutton, sedute in platea con i cantanti Irama e Ghali, oltre al gotha internazionale della moda, come Miuccia Prada, Raf Simons, Pierpaolo Piccioli, Ermenegildo Zegna e il direttore creativo di Roberto Cavalli, Fausto Puglisi. 

Source link

Articoli correlati