Moda

Torna ApritiModa, il weekend alla scoperta di 100 realtà del settore


Sbirciare dietro le quinte del mondo della moda; osservare come vengono realizzati capi e accessori; fare un tuffo nel mondo dei grandi brand oppure scoprire eccellenze di nicchia. Con l’intento di spalancare le porte di un mondo costellato di realtà interessanti torna Apritimoda, manifestazione ideata nel 2017 dalla giornalista Cinzia Sasso e giunta alla sua sesta edizione.

Il 22 e il 23 ottobre – previa prenotazione online, già disponibile – sarà quindi possibile visitare atelier, laboratori, aziende in 12 regioni d’Italia: dalla Marcolin di Longarone, in Veneto, alla Sartoria Inglese di Ginosa, in Puglia. Passando per il Maratè, museo che tramanda l’arte del tessuto sardo e l’artigianato del rame a Isili, al confine tra il Sud Sardegna e la Barbagia.

«Ogni anno – ha spiegato Cinzia Sasso – aggiungiamo nuove realtà, nuove storie
incredibili che arricchiscono il mosaico delle visite. Così, ad esempio, sarà
possibile visitare l’ombrellificio amato dai reali inglesi. Ma saranno ancora con
noi anche il laboratorio fiorentino dove nascono straordinari profumi, i
cappellifici piemontesi famosi nel mondo o le antiche e prestigiose tessiture a
Venezia, Firenze e Como. E tantissimi altri».

L’edizione 2022 – patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Mise, Mibact, Fai, Altagamma, Comune di Milano con Cnmi e Fondazione Cologni come partner istituzionali e Intesa Sanpaolo come main sponsor – è per la prima volta studiata in collaborazione con Mirta, showroom digitale che mette in contatto piccoli artigiani del made in Italy e clienti internazionali: «Siamo molto felici di collaborare con ApritiModa. In comune abbiamo la volontà di scoprire e narrare le eccellenze del nostro paese, portare alla luce storie di maestri ed artisti checontribuiscono a scrivere la storia della moda italiana», hanno detto Martina Capriotti e Ciro Di Lanno, founder di Mirta.

Le visite guidate sono gratuite e possono essere già prenotate sul sito apritimoda.it.

Link Sorgente

Articoli correlati