Business

Il gruppo britannico Frasers aumenta le sue partecipazioni in Hugo Boss e Asos


Di

AFP

Versione italiana di

Laura Galbiati

Pubblicato il



24 ott 2022

Il gruppo britannico di abbigliamento Frasers, fondato dal magnate Mike Ashley, ha annunciato di aver aumentato le sue quote nel suo “rivale” Asos e nella griffe tedesca Hugo Boss, della quale diventa uno dei principali azionisti.

Hugo

Frasers possiede ora il 4,3% delle azioni di Hugo Boss e, attraverso la vendita di opzioni, l’equivalente di un ulteriore 28,5%, si legge nel comunicato diramato, dove si precisa che il tutto rappresenta un investimento di circa 960 milioni di euro. Mike Ashley, in procinto di passare le redini operative del suo gruppo al genero Michael Murray, è entrato nel capitale di Hugo Boss nel 2020.
 
Il gruppo, che dichiara “grandi ambizioni di far crescere l’azienda dentro e fuori il Regno Unito”, ha anche annunciato di aver aumentato la sua quota nel suo concorrente britannico, il rivenditore di abbigliamento online a basso costo Asos.

“La società sta chiaramente cercando di diversificarsi sia attraverso l’alto di gamma con Hugo Boss, sia lontano dai problemi del commercio tradizionale con Asos”, osserva Victoria Scholar, analista di Interactive Investor.
 
Mike Ashley ha annunciato un mese fa che avrebbe lasciato il consiglio di Frasers in ottobre, ma che avrebbe iniettato 100 milioni di sterline nel gruppo.
 
Frasers Group comprende le insegne Sports Direct, House of Fraser e Agent Provocateur e impiega oltre 25.000 persone. Mike Ashley, ex proprietario della squadra di calcio del Newcastle, è noto per aver costruito il suo impero commerciale acquistando e rilanciando marchi in difficoltà.

Copyright © 2022 AFP. Tutti i diritti riservati.

Articolo preso da Fashio Network Italia

Articoli correlati