Business

Bidayat entra nel capitale del marchio di gioielli Azza Fahmy


Versione italiana di

Gianluca Bolelli

Pubblicato il



8 nov 2022

Bidayat, una società di Alsara Investment Group fondata da Rachid Mohamed Rachid, ha acquisito una quota di minoranza di entità non rivelata nella casa di gioielleria mediorientale a conduzione familiare Azza Fahmy. I termini finanziari dell’operazione non sono stati divulgati.

Bidayat ha investito nell’azienda di gioielleria Azza Fahmy – Bidayat

Le nuove risorse finanziarie dovrebbero supportare lo sviluppo regionale, l’espansione retail e la crescita internazionale di Azza Fahmy. In particolare, l’azienda punta a far crescere le vendite nella regione MENA (Middle East & North Africa) e in Nord America, a partire dall’apertura di due flagship nella prima metà del 2023. Inoltre, la partnership consentirà alla casa gioielliera di concentrarsi ulteriormente sulla propria offerta prodotti e di promuovere il posizionamento di lusso del marchio.
 
Azza Fahmy si è costruita una reputazione per il suo design unico e la sua esperienza artigianale sin dalla fondazione avvenuta nel 1969. Il marchio ha anche attirato l’attenzione di celebrità come Julia Roberts, Rihanna, Amy Adams e Naomi Campbell, che hanno sfoggiato le sue creazioni.
 
A seguito dell’investimento, la famiglia rimarrà a capo dell’azienda, con la fondatrice Azza Fahmy a ricoprire il ruolo di presidente dell’azienda insieme alle sue figlie, Fatma Ghaly e Amina Ghali, che occupano rispettivamente gli incarichi di direttore creativo e amministratore delegato.

La missione di Bidayat di supportare imprenditori di talento e aziende in forte crescita con un forte DNA di marca è in linea con la storia innovativa, ambiziosa e stimolante del marchio Azza Fahmy. I valori condivisi tra le due aziende creano una solida base per questa partnership, considerando l’esperienza della società di investimento nel coltivare talenti attraverso la formazione e nel supportare le donne imprenditrici.

Bidayat ha anche investito nel marchio di accessori egiziano Okhtein, e nell’etichetta italiana di piumini Khrisjoy, mentre le partecipazioni di Alsara Investment Group includono inoltre la società di occhiali di lusso Akoni Group.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Articolo preso da Fashio Network Italia

Articoli correlati