Industria

ACBC aderisce all’iniziativa “UN Global Compact”


Pubblicato il



12 nov 2022

La società milanese ACBC, prima B Corp in Italia nel settore delle calzature, rafforza il proprio posizionamento nel settore calzaturiero responsabile e a basso impatto ambientale aderendo all’iniziativa “UN Global Compact”, promossa dalle Nazioni Unite con l’obiettivo di incoraggiare aziende di tutto il mondo ad adottare politiche sostenibili e di responsabilità sociale d’impresa.
 

ACBC aderisce all’iniziativa “UN Global Compact”

“La vision del Global Compact è promuovere su scala mondiale la creazione di un’economia più inclusiva e sostenibile, identificando dei business model in grado di rispettare gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs), una serie di 17 obiettivi definiti dall’Organizzazione delle Nazioni Unite che mirano a migliorare in modo decisivo le condizioni di vita di tutta la popolazione mondiale”, spiega il comunicato stampa diramato da ACBC. “L’impegno al raggiungimento degli SDGs, insieme al rispetto dei 10 Principi nelle aree dei diritti umani, lavoro, ambiente e anti-corruzione è infatti necessario ai fini della partecipazione all’iniziativa di UN”.
 
Il modello economico e aziendale dello specialista meneghino di sneaker eco-friendly risulta conforme a 6 dei 17 Sustainable Development Goals incentivati da ONU: accesso e gestione ponderata dell’acqua; utilizzo di sistemi di energia affidabili; incentivare una crescita economica duratura e inclusiva; sostenere un’industrializzazione equa e responsabile; garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo; promuovere azioni per combattere il cambiamento climatico.

Oltre al Global Compact, ACBC ha raggiunto un altro importante traguardo, diventando la seconda realtà italiana a poter rilasciare due delle certificazioni ISO ad aziende terze. Alcuni dei suoi dipendenti hanno infatti ottenuto l’autorizzazione per poter valutare i fattori determinanti di aziende terze per il conseguimento delle certificazioni ISO legate al calcolo dell’impronta carbonica e alle pratiche di Environmental Management System.
 
Fondata nel 2017 da Giò Giacobbe e Edoardo Iannuzzi, ACBC ha chiuso il 2021 con ricavi in aumento del 94% rispetto all’anno precedente. Lo scorso luglio, la società ha affermato di puntare a una crescita del 70% nel 2022 e di avere in programma l’ingresso in Borsa per il 2023.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.



Source link

Articoli correlati