Business

utili semestrali e previsioni in ribasso, l’azione precipita


Di

AFP

Versione italiana di

Laura Galbiati

Pubblicato il



24 nov 2022

Il marchio britannico di calzature Dr. Martens ha visto i suoi utili semestrali calare a causa di vendite impattate dall’aumento del costo della vita e di margini erosi dal dollaro forte, che hanno spinto la società ad abbassare le sue previsioni.

Dr Martens

Giovedì le azioni del brand sono precipitate del 16%, a 239,80 pence, all’inizio della sessione alla Borsa di Londra.
 
L’utile netto è sceso del -8% su base annua a 44,7 milioni di sterline (52,1 milioni di euro), per un giro d’affari in aumento del 13% nel semestre terminato il 30 settembre, secondo quanto dichiarato dall’azienda.

“Abbiamo più margini di manovra sui prezzi per l’autunno-inverno” in corso, la stagione di vendita più forte per il gruppo grazie alle festività natalizie, “e saremo quindi in grado di assorbire l’inflazione”, ha dichiarato il direttore generale Kenny Wilson nel comunicato stampa. “Anche se ci sono difficoltà economiche davanti a noi, siamo ben posizionati per la crescita futura”, aggiunge, precisando che il gruppo ha deciso di aumentare il dividendo semestrale.
 
“La fiducia dei consumatori si è indebolita durante la prima metà dell’anno e dal secondo trimestre le vendite dirette sono state più deboli del previsto”, commenta il marchio britannico nella nota
 
Dr. Martens, fondato nel 1960 e strettamente legato al movimento punk, punta ormai sulla vendita diretta ai consumatori, in particolare online, per essere meno dipendente dai rivenditori, che realizzano ancora la maggior parte delle vendite.
 
Per l’intero esercizio 2023/24 il gruppo si aspetta una crescita di fatturato di circa il 15%, ma un utile operativo in calo.

Copyright © 2022 AFP. Tutti i diritti riservati.

Articolo preso da Fashio Network Italia

Articoli correlati