Business

Il gruppo Frasers diventa il nuovo proprietario di Gieves & Hawkes


Versione italiana di

Gianluca Bolelli

Pubblicato il



28 nov 2022

Frasers Group vince senza sorprese la gara per acquistare il sarto di lusso Gieves & Hawkes. L’importo della transazione non è stato reso noto.

Gieves & Hawkes

Uno dei sarti su misura più antichi di Londra si unisce a un gruppo composto da un mix di marchi e rivenditori di fascia alta o rivolti al grande pubblico che rimangono fermamente aderenti al retail fisico.

Frasers è un gruppo britannico altamente redditizio che possiede, tra gli altri, Sports Direct, House of Fraser, Flannels, Jack Wills, MySale, USC, Studio Retail e Misguided. Detiene inoltre partecipazioni significative in diverse società di lusso, tra cui Mulberry e Hugo Boss.

La società in perdita Gieves & Hawkes ha cinque punti vendita nel Regno Unito con un flagship londinese nella famosa Savile Row, il centro della confezione su misura dell’abbigliamento di lusso. Gli altri suoi indirizzi si trovano a Bath, Birmingham, Chester e Winchester. Negozi che fanno parte dell’accordo.

Michael Murray, CEO di Frasers, ha dichiarato di essere “felicissimo di aver rilevato Gieves & Hawkes, assicurando il futuro a lungo termine di un marchio iconico di 250 anni d’età. Questa acquisizione rafforza il nostro portafoglio di investimenti strategici in marchi di lusso e d’alta gamma”.

Gieves & Hawkes è stata messa in vendita in seguito al crollo di Trinity, il suo proprietario con sede a Hong Kong, che è stato posto in liquidazione esattamente un anno fa.

Il sarto è rinomato per le creazioni bespoke apprezzate dalle teste coronate (detiene diversi mandati reali e ha vestito l’attuale re Carlo III, oltre a Giorgio V e Giorgio VI), ma anche ad altri grandi nomi come Lord Nelson, Noël Coward e Winston Churchill. Offre anche una gamma di prêt-à-porter di lusso, che comprende, fra gli altri articoli, un abito a due pezzi che costa circa 900 sterline (1.049 euro) e una camicia a 145 sterline (169 euro).

Con le radici risalenti al 1770, l’attività nella forma attuale di Gieves & Hawkes iniziò quando Gieves rilevò il marchio Hawkes nel 1974.

L’operazione fa parte della strategia di Frasers, che si basa sull’acquisizione di marchi “in difficoltà” per rimetterli in piedi. Oltre a gestire i punti vendita Gieves & Hawkes, Frasers ha la possibilità di vendere il marchio nelle proprie boutique di lusso. Non sarebbe quindi sorprendente se i prodotti del brand appena acquisito apparissero nei negozi della catena Flannels e nei grandi magazzini controllati dall’azienda. Resta da vedere se Frasers manterrà il carattere ultra-lussuoso del sarto o se offrirà un’esperienza più ibrida con prezzi leggermente più bassi, come quelli visti da Hackett.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Articolo preso da Fashio Network Italia

Articoli correlati