Sfilate

Moncler Genius sfilerà alla prossima London Fashion Week


Versione italiana di

Laura Galbiati

Pubblicato il



21 dic 2022

Sembra che il debutto di Daniel Lee da Burberry non sarà l’unica sfilata da “prima pagina” alla London Fashion Week di febbraio. Moncler ha infatti annunciato che anche il suo prossimo evento Moncler Genius si svolgerà durante la settimana della moda della capitale britannica.

Le precedenti collaborazioni di Moncler Genius hanno visto protagonisti nomi come Pierpaolo Piccioli – Photo: Moncler

La griffe tornerà a sfilare dal vivo a Londra il prossimo 20 febbraio, anche se location e orario sono ancora sconosciuti, così come al momento non è noto l’esatto gruppo di “collaboratori” che comporranno il team creativo della proposta AI 2023 della linea super lusso Genius.
 
La società guidata dal presidente e amministratore delegato Remo Ruffini ha commentato così la decisione di sfilare a Londra: “è una città in cui tutto il mondo si sente a casa, è una comunità globale che sostiene la diversità e la
creatività, è una destinazione naturale per la prossima rappresentazione di Moncler Genius. Sul palcoscenico un nuovo roster di menti creative, provenienti da ogni spazio e settore, per esprimere una nuova e diversa interpretazione del mondo Moncler”.

Il brand Genius è stato introdotto nel 2018, dopo che Moncler ha eliminato la sua label più esclusiva e focalizzata sul fashion, Gamme Rouge, disegnata da Giambattista Valli. Il lancio di Genius è stato un colpo di genio, è proprio il caso di dirlo, da parte di Ruffini, in quanto ha dato un nuovo slancio creativo all’azienda di capispalla di alto livello ed è stato una costante fonte di interesse creativo per il brand principale, grazie alle sue collaborazioni con alcuni dei più nomi interessanti dell’alta moda.
 
Finora tali collaborazioni hanno visto protagonisti nomi come Pierpaolo Piccioli di Valentino, Rick Owens e Francesco Ragazzi di Palm Angels, oltre a un discreto numero di designer basati nel Regno Unito, tra cui Jonathan Anderson di JW Anderson, Simone Rocha, Richard Quinn e Craig Green. Ognuno di loro ha dato la propria interpretazione del concetto di capospalla Moncler, costruita attorno alle fondamenta di un piumino ma estesa in categorie sorprendenti.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Source link

Articoli correlati