Business

Nel 2021, malgrado qualche perdita, il brand di Victoria Beckham ha registrato risultati incoraggianti


Versione italiana di

Laura Galbiati

Pubblicato il



3 gen 2023

Il marchio di moda di Victoria Beckham è stato nuovamente in deficit nel 2021, ma le sue perdite si stanno riducendo con l’aumento delle vendite, come dimostrano i suoi conti annuali, che devono essere depositati presso la Companies House, l’equivalente del registro del commercio e delle società del Regno Unito.

Victoria Beckham – autunno/inverno 2020 – Prêt-à-porter donna – Londra (foto d’archivio) – © PixelFormula

La società, creata 14 anni fa, è in passivo da nove anni e i suoi conti sono accompagnati da un nuovo monito dei suoi revisori in merito alla continuità della sua attività.
 
Ma ci sono pochi rischi che la società fallisca, poiché i suoi ricchi proprietari – tra cui Victoria Beckham e suo marito David, così come Neo Investment Partners – sembrano determinati a sostenere l’azienda, anche se ciò significa iniettare fondi aggiuntivi, sebbene nessun impegno specifico sia stato preso in tal senso.

Nel 2021 le perdite sono state pari a 5,9 milioni di sterline (6,65 milioni di euro), un risultato nettamente migliore rispetto all’anno precedente, che aveva registrato un deficit pari a 8,6 milioni di sterline inglesi, ovvero 9,7 milioni di euro, mentre le vendite hanno conosciuto una buona progressione del 14%, raggiungendo quota 41 milioni di sterline (46,2 milioni di euro).
 
L’anno precedente l’azienda aveva subito in pieno l’impatto della pandemia, che aveva colpito in particolare il business wholesale e il flagship store di Londra.
 
Marie Leblanc, CEO dell’azienda, ha affermato che gli ultimi risultati sono stati favoriti dalle forti vendite di prodotti di bellezza, con la società che si è sviluppata in questo settore di crescita chiave. Ha aggiunto che i numeri per il 2022 saranno più solidi, in quanto l’azienda si è concentrata molto sul suo “nuovo capitolo e… sull’accelerazione della crescita”.
 
Gli elementi depositati nel registro delle imprese da DB Ventures mostrano anche che il direttore più pagato di Victoria Beckham, che quest’anno ha ricevuto 2,1 milioni di sterline (2,3 milioni di euro), non sarebbe altri che David Beckham. David e Victoria Beckham hanno entrambi ricevuto 6,3 milioni di sterline di dividendi dalla holding.
 
La coppia ha interessi commerciali molto importanti e opera attraverso diverse società. I rapporti affermano inoltre che Beckham Brand Holdings, che controlla il loro impero commerciale, ha registrato utili netti pari a 10,1 milioni di sterline durante l’anno (11,3 milioni di euro), su un fatturato di 34,3 milioni di sterline (38,7 milioni di euro).
 
David Beckham ha un enorme potenziale di profitto a livello internazionale; ne è un esempio il suo recente e controverso accordo per promuovere il Qatar. All’inizio del 2022, Authentic Brands Group (ABG) ha stretto una partnership strategica per il marchio internazionale di David Beckham, che è diventato azionista di ABG. Ha inoltre chiuso accordi a lungo termine con brand come Adidas o gli orologi Tudor, per citarne solo alcuni, di cui è ambassador.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Articolo preso da Fashio Network Italia

Articoli correlati