Moda

L’Oréal accelera sugli investimenti nel metaverso


Bold (Business Opportunities for L’Oréal Development), il fondo di corporate venture capital di L’Oréal, entra con una quota di minoranza nella start-up statunitense Digital Village, specializzata nel metaverso e marketplace Nft per brand, creator e community. Si tratta del primo investimento di venture capital di L’Oréal in questo segmento nonché del primo investimento realizzato dall’iniziativa Bold Female Founders lanciata nel 2022.

Guidata da un team internazionale proveniente da Stati Uniti, Europa e Asia, Digital Village offre tecnologie scalabili per la creazione e l’interazione di identità e asset digitali in ambienti virtuali. La start-up è stata fondata nel 2021 da Evelyn Mora, ex digital & sustainability consultant di diversi brand e fondatrice della Helsinki Fashion Week, evento completamente digitale che punta sulla sostenibilità. L’advisory board della start-up include fondatori e top manager di Pangaia, The Sandbox e Wave.

«L’Oréal continua ad esplorare e delineare il ruolo della bellezza nel Web3, e quindi puntiamo a collaborare con le start-up più promettenti che aderiscono ai più elevati standard visivi e tecnici – dichiara Camille Kroely, chief metaverse & Web3 officer di L’Oréal -. Siamo entusiasti di collaborare con Digital Village, le cui soluzioni saranno potenti abilitatori per i nostri brand e con cui condividiamo i medesimi ideali di sostenibilità, accessibilità e interoperabilità nel metaverso o nel Web3».

Link Sorgente

Articoli correlati