Moda

Outlet, con i saldi vendite in crescita a doppia cifra


Presenze, vendite e spesa media in aumento. I saldi invernali premiano il canale outlet che, complice l’aumento generalizzato dei prezzi con l’inflazione cresciuta in media dell’8,1% nel 2022, offre alla clientela italiana e internazionale un’alternativa appetibile poiché a prezzi ulteriormente ribassati.

Le prime stime generali sull’andamento delle vendite dopo la partenza ufficiale degli sconti sono di leggero incremento sullo scorso anno: secondo il consuntivo nel periodo 5-8 gennaio nei settori abbigliamento-accessori e retail non food, elaborato dal centro studi Confimprese in collaborazione con Global Strategy, quasi il 90% delle insegne mostra un incremento superiore al 5% rispetto allo stesso periodo 2022. Le percentuali di crescita registrate negli outlet, però, sono a doppia cifra.

Gen Z e turisti trainano le vendite degli outlet McArthurGlen

I cinque Designer Outlet del gruppo McArthurGlen (Serravalle Scrivia, Noventa di Piave, Castel Romano, Barberino del Mugello e Marcianise) hanno archiviato la prima settimana di saldi invernali, cominciati il 5 gennaio, con un aumento del 30% delle vendite e del 20% del footfall (gli ingressi) rispetto allo stesso periodo 2022. «Siamo davvero soddisfatti di questa prima settimana di saldi – commenta Donatella Doppio, regional director Italy del Gruppo – Registriamo un andamento decisamente positivo in tutti i centri, con numeri importanti riferibili a tutti i principali indicatori. Un calendario particolarmente favorevole che, unito ad un clima mite in tutte le nostre sedi, ha consentito un bouquet di presenze ben equilibrato, con una forte presenza di famiglie e visitatori della Generazione Z, ma anche un significativo riscontro della componente turistica e di ospiti da Israele e Turchia in particolare».

I ribassi – fino al 50% che si aggiungono al prezzo di listino già ridotto negli outlet – hanno spinto le vendite di capi di abbigliamento invernale, in particolare per i bambini, ma anche calzature, abbigliamento tecnico per la montagna, ma anche di capi fashion. Tra le novità messe in campo dai Designer outlet per stimolare (e facilitare) gli acquisti anche la partnership con Trenitalia che permette di acquistare in un’unica soluzione biglietto del treno regionale e ticket dell’autobus per arrivare ai villaggi shopping.

The Style Outlets (Neinver): superati i livelli 2019

Anche i The Style Outlets del gruppo Neinver – Vicolungo, in provincia di Novara, e Catelguelfo (Bologna) – hanno registrato risultati incoraggianti: «L’avvio dei saldi è stato assolutamente positivo in entrambi i nostri centri, con visitatori e vendite in forte crescita rispetto allo scorso anno – spiega Eduardo Ceballos, asset management Director di Neinver -. Abbiamo anche raggiunto e superato, con un incremento a doppia cifra, i livelli della stagione dei saldi invernali 2019-20, l’ultima pre Covid. I flussi di visita hanno registrato un picco all’avvio – nei giorni tra giovedì 5 e domenica 8 gennaio, sia Vicolungo, sia Castel Guelfo hanno ospitato oltre 100.000 clienti – e si sono mantenuti sostenuti anche la settimana successiva. Ci aspettiamo che questo trend sia destinato a continuare». Ceballos riconosce come in questo momento storico gli outlet siano un interlocutore privilegiato di consumatori che puntano sempre di più all’acquisto di prodotti di qualità, ma vogliono spendere meno: «L’attuale contesto economico fa degli outlet un canale privilegiato per i consumatori, capace di coniugare qualità dei prodotti e prezzi convenienti, abbinandoli ad un’offerta sempre più variegata ed incentrata sull’esperienza: intrattenimento, servizi accessori, proposte di ristorazione di qualità. Oltre alle vendite, infatti, nei nostri centri vanno segnalare performance positive anche per la ristorazione».

Link Sorgente

Articoli correlati