Business

Gianni Chiarini torna ai livelli pre pandemia e punta su pop up e corner


Pubblicato il



23 gen 2023

L’azienda fiorentina di accessori, a cui fanno capo i brand Gianni Chiarini Firenze e Gum Design, ha chiuso il 2022 con un fatturato di circa 27 milioni di euro, tornando così ai livelli del 2019. Per continuare a sostenere la crescita ha in programma una serie di aperture di pop up, corner e shop-in-shop, con un forte focus sull’espansione estera.

Gianni Chiarini, Presidente e Direttore Creativo dell’omonimo brand

“Siamo molto soddisfatti delle performance registrate lo scorso anno, in particolare per il brand Gianni Chiarini Firenze, cresciuto del 20% like for like rispetto al 2019, con progressioni in tutti i canali: retail, wholesale e online. Anche il nostro e-commerce, attivo a livello globale, con una distribuzione dedicata in Giappone, ha realizzato risultati molto importanti, salendo del 300% rispetto al pre pandemia; su questo fronte abbiamo recentemente siglato una partnership con Miinto per lo sviluppo del marchio in Scandinavia”, spiega a FashionNetwork.com l’AD Ezio Raccichini. “Il nostro obiettivo è di arrivare a 40 milioni di euro nell’arco di tre o quattro anni, accelerando sull’internazionalizzazione”.
 
Oggi la società, il cui primo mercato è l’Italia con il 50% delle vendite, seguito da Giappone ed Europa, dispone di negozi diretti a Milano e Firenze, corner in Rinascente a Milano, Roma, Cagliari e Torino, un monomarca a Tokyo Ginza e 9 shop-in-shop nei principali department store giapponesi.
 

Gianni Chiarini Firenze, PE 2023

“Nel prossimo futuro porteremo avanti una strategia di apertura di pop up per rafforzare la nostra presenza fisica in alcuni mercati. Dal 6 febbraio al 6 marzo avremo un pop up in Galeries Lafayette Haussmann, mentre nel periodo natalizio saremo per 5 settimana da El Corte Inglés a Madrid, con l’obiettivo di arrivare a un shop-in-shop permanente e all’inizio di una collaborazione volta a uno sviluppo retail”, dettaglia Raccichini. “Apriremo pop up e stiamo studiando una strategia di corner fissi anche nell’area DACH, mercati di riferimento per noi in Europa. Stiamo inoltre approcciando nuovi territori come Stati Uniti e Asia, dove vorremmo sviluppare in particolare Cina e Corea, in partnership con distributori locali”.

Sul fronte prodotto, la griffe, di cui Gianni Chiarini è Presidente e Direttore Creativo, sta riscuotendo un particolare successo con la capsule di tote e shopping bag Marcella Club, lanciata con l’AI 2020-21: “È un prodotto che attrare molto i negozi di abbigliamento, oltre che il canale degli accessori, e in poche stagioni è arrivato a rappresentare quasi il 20% del fatturato. È un progetto che si rinnova di stagione in stagione, sul quale sviluppiamo maggiormente i nostri concetti di sostenibilità e personalizzazione, che può essere effettuata sia in negozio che online”, conclude Raccichini.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Articolo preso da Fashio Network Italia

Articoli correlati