Sfilate

Hermès: eleganza naturale all’UNESCO


Versione italiana di

Gianluca Bolelli

Pubblicato il



24 gen 2023

Da Hermès, tutto trasudava naturalezza senza sforzo sabato scorso all’UNESCO, location che ha reso ancora più unica questa meravigliosa collezione di abbigliamento maschile. Si dice spesso che la moda sia un mondo guidato dai giovani. Ditelo a Véronique Nichanian, che da 35 anni orchestra le creazioni maschili della maison Hermès.

Hermès – Autunno-Inverno 2023/24 – Menswear – Parigi – © ImaxTree

La maggior parte degli stilisti che sfilano durante i sei giorni della settimana parigina dell’abbigliamento maschile non raggiunge nemmeno quell’età. C’è una semplice spiegazione per la longevità della stilista: è due volte più brava della maggior parte dei suoi colleghi.
 
D’altra parte, la designer non è certo prodiga di commenti nel post-show, non è Karl Lagerfeld. Véronique Nichanian lascia che le sue collezioni si esprimano per lei. In questa stagione, la sua sfilata è un canto delle sirene dedicato all’eleganza sportiva, alla nonchalance chic, il tutto con uno stile di pazza sicurezza.

Tutto era fluido, dall’alto al basso, con Véronique che gioca molto con colli e scollature: mette il collo a imbuto su un cappotto ibrido, metà blusa corta, metà giacca da lavoro. Integra il colletto dell’impermeabile da escursionismo ad eleganti giacche urbane in cashmere. Aggiunge mini placche a maglioni di lana nero acciaio o marrone tabacco e cuce cravatte da pompiere a trench in pelle color grigio portaerei.

Questo tipo di sperimentazione pone davanti a vere difficoltà, ma tutto è fatto con una tale sottigliezza da sembrare per davvero estremamente naturale. “Beh, è ​​inverno, dobbiamo stare al caldo”, ha detto con modestia la stilista, sorridendo, dopo aver presentato questa collezione Autunno-Inverno 2023/24.

Inoltre, il lavoro sartoriale è stato di prim’ordine: magnifici i cappotti – redingote spiritose o un ammirevole cappotto da maresciallo a cui la designer ha aggiunto le tasche del peacoat – e completi ampi, in cui ha abbinato i pantaloni larghi del momento ad ampie giacche doppiopetto. Anche se i suoi pantaloni centrali sono di pelle più attillata, per un look da gentleman rock e di classe.

Grandiosi trench, fruscianti spolverini di nylon, giacche di pelliccia rasata, tutto molto bello, a completare una collezione semplicemente impeccabile. Di tutti i designer dell’abbigliamento maschile, nessuno è bravo nell’auto-editing come Véronique.

La sua tavolozza era scura: carbone, ghiaia, nebbia, caramello, blu navy e avorio. I materiali sono nobili, ma innovativi: vitello, montone o cashmere idrorepellente mixati a raso tecnico, shearling gommato o tela di spinnaker.

Hermès – Autunno-Inverno 2023/24 – Menswear – Parigi – © ImaxTree

Il monocromatico è stato largamente dominante, senza stampe appariscenti, a parte qualche sciarpa di seta con frange a motivo di ex libris, anche se la collezione è stata ravvivata da maglioni e twin set dai ricami intelligenti e dalle cuciture giocose.

“Tutto gira attorno alla luce, ai materiali e al luogo, alle linee pure e alle forme. Proporzioni estese, gambe infinite, per una volta. Qualcosa di franco e ottimista. Il lavoro sulle cuciture, invece, è una metafora dell’amore che si può avere per un capo di abbigliamento, quando non si vuole buttarlo via e lo si ricuce per conservarlo il più a lungo possibile. Un compromesso poetico”, ha spiegato la designer, indicando le colonne a volta in cemento del complesso UNESCO, probabilmente il più importante complesso architettonico modernista a Parigi.

Anche Véronique Nichanian gioca su molte tendenze attuali della moda maschile, ma a modo suo. Fino all’attuale ossessione per gli stivali con la suola ricavata da pneumatici da trattore, reinterpretati da Hermès per far nascere la scarpa della stagione, uno stivaletto da monaco dalla suola spessa.
 
Sfortunatamente, con i loro materiali nobili e le finiture squisite, questi pezzi sono inaccessibili alla maggior parte dei giovani. Peccato, perché per chi vuole modernità, classe ed eleganza, rifiutandosi nello stesso tempo di essere schiavo di Instagram, questa collezione di Hermès by Véronique Nichanian è la più bella della stagione.

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Source link

Articoli correlati