Business

OVS cresce del 33% nei primi 9 mesi e ritorna ai livelli pre-Covid


Pubblicato il



14 dic 2021

OVS ha annunciato di aver registrato nei primi 9 mesi dell’anno un fatturato pari a 978 milioni di euro, in salita del 32,8% rispetto al 2020 e in linea con i primi 9 mesi del 2019. L’ EBITDA si è attestato a 104,5 milioni di euro, in aumento di 64,4 milioni di euro rispetto al 2020 e di 3,4 milioni sul 2019. Il gruppo ha visto dunque crescere la propria redditività, raggiungendo un margine del 10,7% (era stato del 5,4% l’anno scorso e del 10,2% due anni fa).

Stefano Beraldo, Amministratore Delegato di OVS

 
“I risultati del terzo trimestre dell’anno sono stati ancora una volta molto soddisfacenti sotto il profilo delle vendite, della redditività e della generazione di cassa. Le vendite dei primi nove mesi dell’anno sono cresciute del 33% sul 2020, recuperando quasi interamente il -28% riportato nel primo trimestre del 2021 rispetto al 2019 a causa dei lockdown. L’ottimo andamento è ancor più rilevante se confrontato con quello del mercato dell’abbigliamento che ha riportato, nello stesso periodo, un più contenuto +20,3%, tredici punti percentuali al di sotto delle performance di gruppo”, ha commentato l’AD Stefano Beraldo. “Ne è derivato un ulteriore aumento della quota di mercato, che ha ora raggiunto il 9,3%, ponendo ancora una volta OVS come il gruppo che è cresciuto più di qualsiasi altro player, fisico e/o digitale, operante nel mercato dell’abbigliamento in Italia”.
 
Beraldo ha inoltre sottolineato che il terzo trimestre ha visto la partenza del nuovo corso di Stefanel, recentemente acquisito da OVS, con l’apertura di alcuni nuovi negozi, prevalentemente in franchising, e il debutto della prima collezione sviluppata internamente, con risultati “molto incoraggianti”.

La catena OVS ha registrato una progressione di fatturato del 30%, arrivando a 767,4 milioni di euro; persino migliori le performance di UPIM, che con un aumento del 45% ha raggiunto quota 210,6 milioni di euro. Da parte sua, il sito di OVS ha avuto 20,3 milioni di visite e vendite in crescita del 33% rispetto allo stesso periodo del 2020, in cui l’e-commerce era già salito in modo significativo per via delle chiusure dei negozi fisici.
 
A fronte dei risultati raggiunti nei primi 9 mesi e nel terzo trimestre, il gruppo prevede per l’intero 2021 vendite nette comprese tra 1,33 e 1,35 miliardi di euro e un EBITDA rettificato tra 135 e 145 milioni di euro.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Articolo preso da Fashio Network Italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *